Dispacci torneo petroselli

Pubblicato il 31 Dic 2015 | da Carolina Antonucci

0

Alla G. Castello il XII Torneo Petroselli

Dal 23 al 29 dicembre, tante giornate di sport giovanile e all’insegna dell’integrazione

Si è concluso il 29 dicembre con il triangolare per l’integrazione il XII Torneo L. Petroselli che la Polisportiva G. Castello ha organizzato nei giorni 23 , 28 e 29 dicembre con il patrocinio del Municipio Roma VIII e del CONI. Il triangolare ha visto la squadra di casa, la Pol. G. Castello che disputa la seconda categoria, incontrare la squadra di calcio della scuola di italiano di Asinitas di Garbatella e l’Atletico Diritti, compagine calcistica dell’omonima polisportiva fondata nel 2014 dalle Associazioni Antigone e Progetto Diritti. Sono molti i tratti in comune tra l’Asinitas Football Club e l’Atletico Diritti: entrambe le realtà hanno infatti deciso di usare lo strumento dello sport, del calcio in particolare, per veicolare i messaggi dell’integrazione, dell’antirazzismo e dei diritti umani. La scuola di italiano Asinitas offre la possibilità a rifugiati e richiedenti asilo di imparare l’italiano, come strumento indispensabile per costruirsi un futuro nel nostro paese. Abbiamo avuto più volte occasione di parlare dell’Atletico Diritti la squadra che – con il patrocinio dell’Università di Roma Tre – fa scendere in campo, insieme, migranti, studenti e ragazzi che hanno avuto problemi con la giustizia, ha lanciato poche settimane fa la sua nuova campagna di crowdfounding per raccogliere i fondi necessari a coprire le spese per la stagione corrente nella quale l’Atletico Diritti sta disputando, guidata da Mister Domenico Blasi, il campionato di terza categoria.

Il triangolare è stato vinto dalla Polisportiva G. Castello che ha battuto 1 a 0 l’Atletico Diritti che a sua volta aveva sconfitto ai rigori, per 4 a 3, l’Asinitas di Mister Franco Cervellone. In serata le premiazione alla presenza del Presidente del Municipio Roma VIII Andrea Catarci che ci ha rilasciato questa dichiarazione: ‘La Polisportiva G. Castello, una delle più antiche e gloriose di questa Città, è un pezzo di storia dello sport di Roma e del nostro municipio in particolare. La Polisportiva G. Castello da tanti anni dedica questo Torneo alla memoria di uno dei più noti e giustamente riconosciuti sindaci di Roma, Luigi Petroselli, presentando ogni anno un tema di grande attenzione per la città. Quest’anno ha voluto dare visibilità allo squarcio nuovo di città, quello dei tanti cittadini migranti che ormai rappresentano un pezzo di Roma’.
Il XII Torneo Luigi Petroselli non ha visto in campo solo il triangolare dell’integrazione, anche un torneo Pulcini (2005) che ha visto la partecipazione, oltre alla squadra di casa, di Dabliù, Urbetevere e Tor de Cenci, nella giornata di mercoledì 23 dicembre. Il 28 dicembre è stata la volta del torneo Giovanissimi (2002) disputatosi tra G. Castello, O.M.C., Pian Due Torri e Casal Bernocchi. Ma non è sceso in campo solo il calcio; il pomeriggio del 29 dicembre dalle 15.00 alle 17.00 hanno auto luogo gare promozionali di atletica e orientamento allo sport.

La Polisportiva G. Castello vanta 48 anni di attività. Abbiamo chiacchierato con Enzo D’Arcangelo Presidente della Polisportiva nata nel 1967 come Atletica G. Castello in memoria del podista Giovanni Castello scomparso prematuramente a causa di un problema cardiaco, diventò polisportiva già nel 1968. Fin da subito si pose come obiettivo quello di proporre una visione e una pratica sportiva in controtendenza rispetto alla tradizione sportiva italiana. Negli anni della contestazione giovanile e studentesca fu leader nella critica allo sport borghese pubblicando “Il Ronzino”, un mensile di critica sportiva, riscuotendo grande consenso tra gli studenti delle scuole medie superiori e dell’università. Ad inizio anni Ottanta lo spazio che attualmente ospita il campo di calcio della Castello, tra la Cristoforo Colombo e via Alessandro Severo, non era altro che una discarica. Gli attivisti della Polisportiva hanno preso possesso del terreno e dopo averlo riqualificato hanno portato avanti una lotta che ha permesso a più di 10 campi in tutta la città, che versavano in situazioni più o meno analoghe, di vedere sanata la propria posizione ottenendo delle concessioni dal Comune.
Così oggi, a distanza di più di un trentennio, sul campo di calcio della Polisportiva G. Castello ogni settimana scendono in campo più di 340 atleti, dai 5 anni in su. Lo scorso anno la scuola calcio della Polisportiva ha ottenuto dalla FIGC il riconoscimento di “Scuola di calcio d’Elite” grazie all’elevata professionalità dei tecnici, tutti qualificati, alla presenza dello psicologo in sede – progetto importante quello dello “Sportello famiglia” che vede il patrocinio del Municipio Roma VIII – e alla realizzazione di diversi progetti importantissimi come quello della promozione dello sport nelle scuole. Il settore calcio della Polisportiva G. Castello dalla scorsa stagione si è affiliata all’A.C. Milan con l’obiettivo di far crescere tutta la sezione da un punto di vista formativo. Come ci ha spiegato il responsabile, Simone Morlupo, fin’ora è stato un successo.

Tags: , , , , , , , , , , , , ,




Back to Top ↑